Dal 12 al 14 Ottobre avrà luogo presso il CUS Bari il "II Memorial Gianfri" intitolato a Gianfranco Cordasco, ventenne modugnese prematuramente scomparso a causa di un linfoma. Il sindaco Gatti invita tutti i concittadini al Memorial…

 

Dal 12 al 14 Ottobre 2012 presso il "CUS Bari" (nelle vicinanze della Fiera del Levante) si terrà il campionato italiano di pesca d'altura a squadre. In questo contesto si svolgerà il "II Memorial Gianfri" intitolato a Gianfranco Cordasco, un ragazzo modugnese ammalato di linfoma e prematuramente scomparso nel 2011 a soli 20 anni.

Oltre quindici equipaggi provenienti da tutta l'Italia saranno impegnati nella gara e domenica 14 Ottobre a partire dalle ore 19,00 presso il molo del CUS l'intero pescato sarà "venduto" al pubblico o messo a disposizione di ristoratori.
Il ricavato della "vendita" della pesca (prevalentemente tonni di media o grossa taglia) sarà devoluto all'Associazione Nazionale Ricerca sui linfomi, mielomi e leucemie che ha sede dislocata anche a Bari.

Il Comune di Modugno, oltre a dare un supporto concreto, sostiene con convinzione l'iniziativa che nasce dalla sensibilità e dalla grande forza d'animo della famiglia Cordasco e che mira a far sì che il sacrificio di "Gianfri" serva a salvare altre vite umane attraverso il supporto alla ricerca.
Il Sindaco Gatti ha preso parte alla presentazione dell'evento tenutasi al CUS la scorsa settimana e auspica una forte partecipazione all'iniziativa da parte dei concittadini, affinché tutti possano contribuire a sostenere la ricerca con un piccolo gesto e possa mantenersi vivo il ricordo del giovane modugnese Gianfranco, deceduto in giovanissima età a causa di un linfoma.

Di seguito il Comunicato del CUS Bari:

In parallelo al campionato nazioanle Big Game Traina d’Altura a Squadre l’associazione di volontariato Gianfri, con il sostegno del Centro universitario sportivo di Bari, che si occuperà della parte tecnica e logistica, organizza anche il II Memorial Gianfri di pesca d’altura. Il trofeo è dedicato alla memoria di Gianfranco Cordasco, giovane studente e appassionato di pesca, scomparso a soli 20 anni a causa di un linfoma. Per questo la sua famiglia ha deciso di istituire il trofeo in sua memoria e di aiutare la ricerca.

Tutto il ricavato, infatti, verrà versato nelle mani dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemia-linfomi e mieloma di Bari) per finanziare una borsa di studio per uno studente-ricercatore che porterà avanti uno specifico progetto di ricerca. Obiettivo del Memorial Gianfry è attirare l’attenzione sulla necessità di sostenere la ricerca per evitare che altre vite vengano stroncate dal cancro e pensare che un giorno non lontano nessuno soffrirà più di questo male.

La manifestazione, in programma per domenica 14 ottobre, inizierà alle 8 e terminerà alle 15 per consentire ai partecipanti di rientrare in porto entro le 16.30 (termine massimo) e procedere con le operazioni di pesatura e verifiche tecniche. Lo scorso anno hanno partecipato 50 equipaggi e 300 atleti e quest’anno ci si aspetta ancora più iscritti. Al trofeo possono partecipare tutti i cittadini italiani, tesserati FIPSAS. Ogni equipaggio dovrà essere composto da massimo 4 atleti più lo skipper, uno dei quali funge da ispettore di bordo.

Anche il ricavato del pescato può essere aggiudicato dall’equipaggio ad offerta libera che incrementerà i fondi destinati al progetto di ricerca.