Modugno: sorpresi mentre tentano di occupare un appartamento, tre denunciati dai carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno denunciato in stato di libertà un 52enne, un 22enne e una 20enne, per invasione di edifici e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli.

I militari, nel corso di un servizio di controllo del territorio, sono stati inviati dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Bari per un intervento in una palazzina di via Guido Reni, di Modugno, ove era stato segnalato un furto in atto all’interno dell’abitazione.

Le pattuglie della Sezione Radiomobile e della Stazione di Modugno sono intervenute in pochissimo tempo sorprendendo i tre soggetti mentre tentavano di forzare la porta d’accesso di un appartamento.

I successivi accertamenti hanno consentito di appurare che le intenzioni del trio non erano quelle di commettere un furto, anche perché l’appartamento di proprietà di una 55enne era da anni disabitato e privo di qualsiasi bene da poter asportate, bensì di occuparlo abusivamente, atteso che la coppia di ventenni aveva deciso di non vivere più con i genitori e cercava una casa dove stabilirsi e crearsi un futuro.

I soggetti incriminati sono stati quindi condotti presso gli uffici della Compagnia Carabinieri per le successive operazioni di identificazione e denuncia alla competente Autorità Giudiziaria, mentre gli arnesi da scasso rinvenuti nella loro disponibilità sono stati sequestrati. Solo l’intervento provvidenziale dei Carabinieri ha fatto sì che l’appartamento non venisse occupato.