Modugno:percorso ciclo-pedonale unirà ex cementeria con centro

Un percorso ciclo-pedonale educativo e storico-ambientale unirà l’area dell’ex cementeria al centro abitato di Modugno: un’ulteriore opera di valorizzazione del parco Pinuccio Loiacono, condivisa dalla nostra amministrazione comunale con la proprietà Italgen e i loro consulenti, ing. Giuseppe Cataldo e arch. Nicola Sacco – le parole del Sindaco di Modugno, Nicola Bonasia.

Il percorso, di circa 700 metri, si svilupperà lungo il sentiero che nel passato i tanti operai modugnesi percorrevano a piedi o in bici per recarsi in cementeria. Ai lati della strada, sono previsti pannelli esplicativi e learning-windows che approfondiranno i tre temi della sostenibilità energetica, ambientale e conservazione del patrimonio storico-culturale.

La passeggiata si estenderà all’interno dell’ex sito produttivo, lungo un sentiero che si affaccia sulla cava e termina nell’area del belvedere.L’opera – oltre ad arricchire il patrimonio culturale della nostra città – coincide con le linee guida per la redazione del nuovo PIANO DELLA MOBILITÀ CICLISTICA COMUNALE a cui abbiamo già lavorato e che abbiamo recentemente candidato a finanziamenti regionali oltre alle strategie paesaggistiche di più ampia valenza quale il BICIPLAN METROPOLITANO della Città Metropolitana di Bari (Piano Strategico della Mobilità Lenta).

Giorni fa Italgen ha ottenuto parere favorevole di compatibilità paesaggistica dalla Regione Puglia: un intervento molto apprezzato, anche e soprattutto per essere stato condiviso con l’amministrazione comunale, il cui iter autorizzativo sarà presto concluso.

La riqualificazione rapida dell’area è una delle priorità per la città di Modugno: concetto che abbiamo ribadito anche durante la recente visita dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Delli Noci.

Una priorità che diventa ancor più urgente nell’ottica di messa in sicurezza dell’intero sito. È necessario segnalare che, ancora oggi, nonostante tutti i divieti, le chiusure dei varchi di accesso e il servizio di guardiania implementato, è frequentato – soprattutto – da ragazzi di Modugno e dei paesi limitrofi. In questi giorni, per evitare i controlli della Polizia locale e di Carabinieri, molti di loro hanno cercato di accedere scavalcando dai punti più impensabili, correndo grandi rischi.

Nessuno può permettersi di entrare, di fare jogging o arrivare in bicicletta. È vietato. Voglio ricordare a tutti che l’area è privata, oltre che pericolosa: chi è sorpreso al suo interno potrebbe incorrere in denunce penali e in multe molto salate.In fondo si tratta di avere un po’ di pazienza: Modugno potrà finalmente vantare una nuova area naturale e destinata alle attività ricreative.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante mappa e il seguente testo "MODUGNO Progetto perla realizzazione cementeria Progetto COMUNE un impianto fotovoltaico della potenza 5480 diModugno connesse frastutture indispensabili. Riscontro oted Regione Puglia .8690 dol23/11/2 07/01/2 un percorso ciclopedonale educativo storico-ambientale MODUGNO 01 AREA EX-CAVA Battisti LEGENDA PISTACICLOPEDONALE EDUCATIVA Inquadramento area proposta progettuale STRADAA PARCO FOTOVOLTAICO PAESAGGISTICA AREA INTERVENTO PARCO DOMINI CITTA' CICLOPEDONALE UCATIVAL POLITANA BARI PIANOSTRATEGICO priorità tracciati stralcio BITETTO AREEVERD PISTACICLOPEDONALE EDUCATIVA-690ml"