Modugno: salgono a 360 i positivi (agg.11/01/2021)

Mi dispiace constatare che anche nella nostra città, come negli altri comuni pugliesi, il trend di casi positivi è tornato a salire dopo le festività natalizie – le parole del Sindaco di Modugno, Nicola Bonasia, nella serata di lunedì 11 gennaio 2021.

Oggi si registrano 360 concittadini positivi, 43 in isolamento e 71 tra tornati negativi e/o dismessi per avvenuta decorrenza dei termini dell’isolamento senza ulteriori sintomi.

Siamo in zona gialla ma dobbiamo essere più attenti del solito. Siamo stanchi e sfiduciati, ne sono consapevole, ma dobbiamo ancora sforzarci di rispettare al massimo tutte le regole e le prescrizioni. Vi posso assicurare che basta davvero pochissimo per essere contagiati.

Cosa accade in zona gialla

Ci si può spostare in un altro comune senza necessità di motivare, ma non in un’altra regione.

Bar e ristoranti potranno restare aperti fino alle 18 con possibilità di consumazione all’interno dei locali. Dopo quell’ora sarà concesso solo l’asporto (fino alle 22) o la consegna a domicilio.

I negozi saranno aperti nei giorni feriali anche nei centri commerciali (secondo i normali orari previsti dai Comuni in cui si trovano) ma saranno costretti a chiudere durante festivi e prefestivi.

Le palestre e le piscine resteranno chiuse; si potrà fare sport presso i centri sportivi e all’aperto.

Rimane invariato il coprifuoco alle ore 22.

Nei prossimi giorni sarà pubblicato sul sito internet del Comune l’avviso con cui saranno rese note le modalità di accesso ai #ristori a favore di tutte le attività del territorio che hanno subito perdite economiche per la pandemia.

Colgo l’occasione per ringraziare chi mi ha augurato una pronta guarigione. A tal proposito, voglio comunicarvi che le mie condizioni sono migliorate e sono al lavoro da remoto. Spero di tornare presto negativo per riprendere l’impegno sul campo.