Modugno: aggiornamento 19/06/2020 Covid-19

L’Asl sta compiendo rilievi e verifiche sul caso di contagio nel comune di Modugno, un cittadino modugnese rientrato dall’Albania che ha soggiornato in questi ultimi giorni in città, partecipando ad alcuni incontri ed una cerimonia religiosa nella parrocchia di Sant’Ottavio. I primi tamponi sono stati effettuati, a quanto riferito al vicesindaco Francesca Benedetto da Pierluigi Lopalco, epidemiologo a capo della task force pugliese per l’emergenza, e si continuerà nei prossimi giorni. Le persone più vicine al cittadino modugnese, risultato affetto da covid-19, sono state poste in isolamento preventivo. L’Asl continua a tracciare e ricostruire i contatti avuti e ad ora la situazione – sempre secondo Lopalco – è sotto controllo. L’invito alla cittadinanza è di rispettare le disposizioni di prevenzione quali l’uso della mascherina, il lavarsi spesso le mani e il mantenere la distanza sociale, evitando assembramenti.

Da padre Antonino Genziani la conferma che il cittadino ha frequentato una sola volta la parrocchia di Sant’Ottavio durante una messa e che sono state contattate tutte le persone con cui ha avuto contatti quel giorno. La chiesa è già stata sanificata e le attività si svolgono seguendo i protocolli di sicurezza. L’amministrazione comunale di Modugno ringrazia il dr. Lopalco per la disponibilità e la vicinanza con cui sta seguendo la situazione.