Modugno: venerdì 22 maggio riprende il mercato settimanale

Con un’ordinanza del sindaco Nicola Magrone, anche a Modugno torna il mercato settimanale di merci varie, che si tiene solitamente di venerdì nell’area intorno alla struttura delle piscine comunali.

Dall’Amministrazione comunale – col coordinamento dell’assessore alle attività produttive, Danilo Sciannimanico – sono state infatti rapidamente messe a punto le misure per consentire già venerdì 22 maggio di tornare al mercato settimanale in condizioni di sicurezza per clienti e operatori mercatali nonostante la situazione di emergenza dovuta al Covid-19.


La possibilità di riaprire i mercati settimanali in Puglia da questa settimana deriva da un’ordinanza della Regione che stabilisce anche, in linea di massima, le misure e le cautele da predisporre e rispettare da parte delle amministrazioni comunali e degli operatori per ripartire in sicurezza. Tra l’altro, e in sintesi, spazi separati, accessi contingentati per evitare assembramenti, differenti percorsi di entrata e di uscita, bonifica delle aree.

“L’ordinanza della Regione – spiega il sindaco Magrone – obbliga i Comuni a prescrizioni importanti, perché tutto, nell’area, rispetti gli standard di prevenzione e sicurezza e soprattutto favorisca il rispetto delle misure generali per la prevenzione del contagio del virus (distanziamento fisico, igiene delle mani e della persona, pulizia e sanificazione e uso di dispositivi di protezione individuale dove non possa esserci distanziamento fisico). Noi abbiamo cercato di fare presto e bene, nonostante tutte le complessità previste nell’ordinanza regionale. In questo momento, il rilancio dell’economia è un obiettivo importante: abbiamo quindi cercato di riaprire subito il mercato settimanale per favorire il ritorno ad una vita normale e sollevare gli operatori commerciali dalle difficoltà economiche in cui sono stati proiettati in questi mesi di sospensione delle attività. Crediamo di aver operato al meglio, creando adeguate condizioni di sicurezza”.

“Modugno – dice l’assessore Sciannimanico – si dimostra, ancora una volta, come spesso accaduto negli ultimi anni, precursore in materia di commercio su aree pubbliche. Dopo aver garantito, anche nelle fasi più calde dell’emergenza, l’apertura e il monitoraggio costante del mercato giornaliero ortofrutticolo, riparte questo venerdì – tra i primi in provincia di Bari, dopo oltre due mesi di stop forzato – il mercato settimanale di merci varie in zona piscine. Garantire il diritto al lavoro per gli oltre 150 operatori commerciali e tutelare la sicurezza di tutti sono i due principali obiettivi che ci poniamo con questa riapertura tanto attesa”.

Tra gli aspetti dei quali, le amministrazioni comunali devono occuparsi, secondo l’ordinanza della Regione Puglia, i più impegnativi riguardano la necessità di far osservare il distanziamento sociale magari con camminamenti a senso unico in caso di ampiezza limitata del percorso tra le bancarelle, contingentamento e sorveglianza degli ingressi, perimetrazione dell’area mercatale per controllare appunto gli ingressi.
Sulla base delle misure assunte dall’Amministrazione a Modugno,
– l’intera area sarà perimetrata da recinzioni e avrà una segnaletica orizzontale aggiuntiva, che si sta predisponendo in queste ore e che faciliterà il rispetto dei percorsi tra le bancarelle;
– ci sarà un solo varco di accesso e uno di uscita, entrambi presidiati da Protezione Civile (quello di ingresso anche dagli operatori dell’associazione di volontariato sanitario UNIVOL, i quali misureranno la temperatura corporea e allontaneranno coloro che l’avranno pari o superiore a 37,5 gradi);
– in base alla superficie utile all’interno dell’area mercatale, il numero massimo di visitatori sarà pari a 1300 persone;
– l’intera area mercatale sarà sottoposta a pulizia e sanificazione nelle ore immediatamente precedenti le operazioni di vendita
– saranno sistemate due installazioni di bagni chimici e potenziata la differenziata nell’area mercatale (in previsione di guanti e mascherine che potrebbero essere gettati).

Per attuare un migliore controllo contro eventuali assembramenti la Protezione Civile ha organizzato un sistema di collegamento radio, sia tra ingresso/uscita sia all’interno del mercato. Inoltre, con un’ordinanza della Polizia Locale è stata vietata la circolazione lungo il tratto terminale di via Paradiso, in modo da evitare l’affollamento veicolare in prossimità dell’area mercatale.

Magrone e Sciannimanico ringraziano dirigenti e dipendenti degli uffici comunali che si sono impegnati per la realizzazione delle condizioni che consentiranno la ripresa del mercato settimanale, il Comando di Polizia Locale, i volontari della Protezione Civile e gli operatori dell’UNIVOL e si dicono certi che per il buon andamento della manifestazione si registrerà la massima collaborazione e senso di responsabilità da parte di commercianti e clienti.