altNei 32esimi dei play-off scudetto la formazione modugnese si impone 3-8 sul campo di gioco di Adelfia. Adesso il ritorno a Modugno mercoledì 28 alle 19…

 

 

 

Minuto di silenzio in onore del militare morto in Afghanistan e squadre in campo. Tra i pali Mirko Rubino mentre in movimento mister Neri schiera Garcia, Colaianni, Racanicchi e Ronqui. Il Modugno costruisce bene e al 2’19’’ arriva la prima rete di Racanicchi. Buoni i passaggi tra Colaianni e Garcia, ma Ragone riesce a respingere. Avanza Gasparro ma interviene Ronqui, pericoloso Lanera ed è proprio lui che servito da Paradiso riesce a superare la difesa rossonera (4’10’’). Sull’1 a 1 viene ammonito Garcia; Gasparro sbaglia mentre fa meglio il Modugno che allunga con Di Ciaula e Racanicchi (8’12’’ – 9’30’’). I padroni di casa rispondono con Lanera e Colaiemma che però non riescono a concludere. Sul finire è ancora il Modugno che si rende protagonista con Garcia che su passaggio del capitano chiude il primo tempo sull’1-4 (19’02’’).
 
Si torna in campo e le due squadre, rese nervose da un arbitraggio dubbioso, ci mettono un po’ per carburare. Dopo qualche tentativo sono i padroni di casa che riescono a segnare con Lanera (12’07’’), poco dopo ammonito per il quinto fallo. Passano pochi secondi e il Modugno risponde con Ronqui (12’14’’). Il risultato si sposta sul 2-5 ma al 15’ arriva la terza rete di Campagna. A 3’20’’ dalla fine gli uomini di mister Anastasia commettono il sesto fallo. Tira Garcia che non sbaglia e porta il risultato sul 3-6. Pochi secondi dopo l’Adelfia commette il settimo fallo: secondo tiro libero per i rossoneri. Tira ancora Garcia, che prende il palo ma recupera la palla e riesce a superare Ragone (18’19’’). Il tempo scorre ma il Modugno non si arresta. Di Ciaula allunga il vantaggio al 19’21’’. Il risultato si sposta sul 3-8 ma a pochissimi secondi dalla fine Ronqui commette il settimo fallo. A Paradiso la responsabilità del tiro libero che Rubino respinge.
 
L’appuntamento è ora al palazzetto di Modugno mercoledì alle 19.00 per la gara di ritorno.
 
Area Comunicazione – Modugno C5