altUlteriore puntata della diatriba tra Comune di Modugno e ASI; il Comune si oppone alla nomina del Consiglio di Amministrazione ASI ed impugna la relativa delibera….

L'Ente Comunale modugnese rende noto tramite il proprio sito istituzionale di aver impugnato la Delibera ASI di nomina del Consiglio di Amministrazione:

Il Comune di Modugno, al fine di garantire un'adeguata partecipazione dell'Ente nell'ambito del Consorzio Industriale, impugnerà dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale la Deliberazione n. 4 adottata il 18/11/2011 dall'ASI.

 

 Il 17/11/2011 infatti, pervenne al Comune di Modugno la convocazione dell'Assemblea del Consorzio ASI da parte del Presidente p.t. per il giorno 17/11/2011, alle ore 7,00 in prima convocazione e per il giorno 18 novembre 2011 alle ore 9,00 in seconda convocazione, con il seguente ordine del giorno:

1 – dimissioni del Presidente e di n. 2 consiglieri del CdA;

2 – elezione di tre componenti del CdA;

3 – elezione del Presidente dell'Ente;

4 – varie ed eventuali.

 

L'art. 12 dello Statuto del Consorzio prevede invece, che la lettera di convocazione pervenga al domicilio dei componenti almeno sette giorni prima dell'adunanza, mentre in caso di urgenza il termine può essere ridotto a tre giorni.

La violazione dei termini previsti dall'art. 12 dello Statuto, oltre a rendere di per se illegittima la convocazione dell'Assemblea del Consorzio e di quanto deliberato, non ha consentito al Sindaco, in qualità di Componente dell'Assemblea l'espletamento dei necessari procedimenti di confronto con gli altri soci del Consorzio, così come evidenziato nel verbale dell'Assemblea del 18/11/2011, a cui il Sindaco ha partecipato unicamente al fine di evidenziare la violazione dei termini previsti dallo Statuto.